DVR STANDARDIZZATO – SCADENZA PER LE IMPRESE E GLI STUDI AL 31/05/2013

Dal 1 giugno 2013 vi è obbligo per tutti i datori di lavoro di redigere il DVR standardizzato cioè il nuovo Documento di Valutazione dei Rischi che può essere presentato dai Datori di lavoro delle Aziende che occupano fino a 10 e/o 50 Lavoratori (circa il 90% in Italia) in sostituzione dell’Autocertificazione dei rischi, in scadenza il 31 maggio 2013.
Per le piccole aziende dunque che occupano meno di 10 dipendenti, a far data 01/06/2013, non sarà più sufficiente autocertificare l’avvenuta valutazione dei rischi, ma dovranno preoccupare di redigere un vero e proprio Documento di Valutazione dei Rischi, secondo le Procedure Standardizzate approvate dalla Commissione Consultiva Permanente per la salute e sicurezza sul lavoro.

Il DVR deve essere elaborato dal datore di lavoro in collaborazione con il responsabile del servizio di prevenzione e protezione e con il medico competente (ove fosse presente), previa consultazione del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza.

Per la mancata redazione del DVR sono previste le seguenti sanzioni:
Arresto da 3 a 6 mesi o ammenda da € 2.500 a € 6.400. La pena dell’arresto è aumentata nelle azienda a rischio rilevante.
L’incompleta redazione del DVR è sanzionata con un’ammenda da € 1.000 a € 4.000 a seconda del tipo di omissione di indicazione.
Il DVR deve avere data certa.

In considerazione delle pesanti sanzioni, sarebbe meglio informarsi al più presto e attivare le procedure.

Lo Studio Adek è disponibile a fornire delucidazioni e preventivi ad hoc per le diverse realtà produttive. Contattateci!!!

 
©2019 Studio Adek - info@studioadek.it - p.i. 10774620586